Schiava non mercenaria si offre per bondage a Rimini

schiava non mercenaria rimini

Da qualche tempo ho deciso di lasciarmi indietro tutti i vincoli del passato, di riscoprire me stessa e di avere tutta libertà di scegliere di sottomettermi completamente con un rituale introspettivo che per me è rappresentato dal bondage. Ho capito che sentirmi stringere le corde intorno ai polsi ed essere bendata apre le porte ad un nuovo modo di vivere la mia sensualità.

Voglio il piacere delle corde

Stai cercando delle schiave bdsm a Rimini? Eccomi! Personalmente sto cercando qualcuno in grado di aiutarmi in questo mio processo di evoluzione e mi offro volontariamente come schiava per sessioni di bondage con completa sottomissione al master, ma vorrei anche provare lo shibari che è secondo me la vetta dell’evoluzione di quest’arte.

Ho scoperto di aver bisogno di sperimentare sempre soluzioni differenti e quindi quello che sto cercando è qualcuno che possa propormi la sua visione del BDSM. Fino ad ora ho provato padroni e dominatori severi e senza pietà così come altri estremamente raffinati e ieratici.

Ogni volta è stata un’esperienza nuova e coinvolgente che ha lasciato il segno nella mia anima di schiava sottomessa per natura. Non sono mercenaria e non cerco mercenari perché non è il tipo di rapporto che desidero, ma qualcuno che voglia esplorare con me e su di me tutta la potenza delle corde e del controllo su una donna che vuole annullarsi nell’atto di essere dominata.

Ho già un po’ di esperienza, con sessioni di bondage anche molto lunghe e prolungate, ma fino ad ora non ho mai trovato qualcuno che volesse superare la soglia e arrivare a legarmi in maniera estrema stringendo sul serio i nodi.

Dominami con i nodi più sadici che conosci

Ho tante fantasie da mettere in campo e le mie passioni vanno dalle legature classiche, per esempio quelle che si possono fare in una camera d’albergo sul letto, con corde semplici fino al bondage con gioco di ruolo e di rapimento, magari anche da sperimentare in aperta campagna.

Mi piacerebbe anche farmi fotografare quando sono completamente immobilizzata e alla mercé totale di un padrone che potrebbe approfittare di me in ogni istante, se soltanto lo desiderasse. Il brivido dell’attesa della tortura che mi aspetta per me è tutto e non posso farne a meno per troppo tempo.

Se stai leggendo, io sono qua per chiedere al mio padrone di legarmi stretta per i polsi, bendarmi e mi lascio sottomettere senza fiatare. In ogni istante del rituale sono completamente inerme e mi merito ogni giusta decisione del mio padrone. Ti prego, fammi sapere che hai visto questo mio messaggio. Voglio sentire le tue corde di seta che frusciano per immobilizzarmi.

Interazioni del lettore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero interessarti anche